Laboratorio Hanno scritto di noi

Quello che hanno scritto su di noi

Vasilis Fotopoulos:
Premiato con 2 Oscar, per il film Zorba il Greco e America-America. Questo scrive:

Il laboratorio di arte bizantino di Maria Sigala e di Nikos Spanopoulos, conserva autenticamente l'arte tradizionale e la tecnica di iconografia che creano gli impianti inestimabili. Il profumo dei materiali antichi, l'incandescenza delle icone, vi prende di nuovo ad un'altra era dove la fede, il talento e l'orgoglio degli artisti sono stati dedicati a servire lo spirito dell'uomo. Ogni volta che visitato, sono ricordato a che dipingere sempre uno sforzo della dimensione spirituale inaccessible che riguarda l'uomo e la sua ansia per cercare le sue limitazioni.
Siamo fortunati che accanto  a noi nel cuore della città viviamo dentro, noi possiamo immergere in tali fonti e disegnare il coraggio andare avanti.„

 

Detroit News mercoledì 5 giugno 1996

Artigiani che dipingono l’esperienza dello spirituale trovano la loro espressione nelle icone … Questo è qualcosa posittiva di dare alla generazione seguente ed aiuterà la fede della gente.
… Per Maria Sigalas e gli altri artisti, ogni colpo della spazzola fa parte di un viaggio religioso, il progresso di un pellegrino.

  

The MACOMB DAILY Wednesday, May 22, 1996
Sacred artwork


ΔΗΜΟΣΙΕΥΜΑΤΑ ΓΙΑ ΤΗΝ ΟΜΑΔΙΚΗ ΕΚΘΕΣΗ ΣΤΟ ΣΑΝΤΙΑΓΚΟ ΤΗΣ ΧΙΛΗΣ
ΠΟΥ ΕΓΙΝΕ ΜΕ ΤΗΝ ΒΟΗΘΕΙΑ
ΤΟΥ ΥΠΟΥΡΓΟΥ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΕΥΑΓΓΕΛΟΥ ΒΕΝΙΖΕΛΟΥ


ΑΠΟΓΕΥΜΑΤΙΝΗ ΤΗΣ ΚΥΡΙΑΚΗΣ 8 Νοεμβρίου 1998
Η ΒΥΖΑΝΤΙΝΗ ΤΕΧΝΗ ΚΑΙ Η ΟΡΘΟΔΟΞΙΑ ΚΑΤΕΚΤΗΣΑΝ ΤΟΥΣ ΧΙΛΙΑΝΟΥΣ
Ουρές στο Σαντιάγκο για τις αγιογραφίες μας
Θρίαμβο για την Ορθοδοξία και την Ελλάδα στο Σαντιάγκο της Χιλής απετέλεσε ή Έκθεση Ελληνικής Ορθόδοξης Σύγχρονης Βυζαντινής Αγιογραφίας…….. Εβδομήντα εικόνες, έξη γνωστών αγιογράφων μας, μετέτρεψαν σε τόπο προσευχής αλλά και καλλιτεχνικού ενδιαφέροντος τη βιβλιοθήκη του Σαντιάγκο, για πρέσβεις των περισσοτέρων χωρών της Ευρώπης, διανοούμενους, ανθρώπων της τέχνης, διακεκριμένους ζωγράφους, καθηγητές πανεπιστημίων και απλούς πολίτες της Λατινικής Αμερικής.

 

LA STAMPA LIBERA giovedì del 19 novembre 1998.
 
Agiografia greca in un rapporto del Cile di sei pittori dell'icona in Santiago.
........ Centinaia di persone di ogni eta’ogni giorno hanno visitato l’esibizione e hanno goduto con l'attenzione le immagini delle icone mentre hanno cercato le risposte delle loro domande sulla  tecnica e sulla preghiera.
...... Molto Interesse si era espresso per la mostra hanno da istituzioni, come l'università di Balparaizo, che ha chiesto l'autorizzazione di fotografare determinate immagini, di modo che gli rende le cartoline d'auguri per il Natale e una casa editoriale che desideri crea l'album con tutte le immagini.


15 novembre 1998 di DOMANI
L'arte bizantino conquista il Cile .
Un trionfo per ortodossia e la Grecia era in Santiago segnato del Cile.
I pittori bizantini moderni dell'icona hanno presentato un progetto unico che ha costituito l'apertura alla percezione nell’arte ortodossa intellettuale.

Importante  era il rapporto che si e’ solidificato tra la tradizione greca e quella bizantina con la partecipazione di centinaia di pesone di ogni classe che hanno visitato l’esibizione.
L’esibizione ha suscitato interesse  anche negli studenti cileani e artisti dell’arte bizantina


4 novembre 1998
Il QUOTIDIANO
Esibizioni di agiografia in Santiago .

L’esibizione dell’arte bizantina moderna dell’iconografi a  Santiago era una finestra  che si era aperta sull’arte ortodossa e sulla tecnica dello spirito ed che era apprezzata e visitata da  circa 500 persone al giorno. Questa esibizione era fatta nella sala azurra della di Santiago con  l’aiuto dell’ambasciatore greco il sig. Dim. Manolopoyloy andMinistry di cultura.


La pubblicazione  del rapport odell’esibizione fatta nel  comune di  ROMA di (7-18 maggio 1997)
Con l’appoggio del ministero della cultura.


Pittori greci dell'icona a Roma

Per la  prima volta 53 iconografi hanno presentato 99 icone  nel commune di Roma  comune tra il 7 fino al 18 maggio nell’amabsciata greca  a Roma.

..... All’ apertura sono stati presenti  persone Greci e  italiani. Fra il loro, molti pittori ed i critici di arte dove che hanno studiato e visto con attenzione queste imamgini bizantine.

Caratteristica forte era il fatto che questa esibizione e’ stata  anche messa all’attenzione della RAI,  dal Canale televisio ddel Vaticano, La Corriere della Sera, la Repubblica,  la Stampa e altre mezzi.

 

ΤΥΠΟΣ ΤΗΣ ΚΥΡΙΑΚΗΣ 25-5-97
Το Βυζάντιο κατακτά τη Ρώμη

Η ρώμη "πλημμύρισε" με τους ήχους και τις εικόνες του Βυζαντίου. Πενήντα τρεις 'Έλληνες χριστιανοί ορθόδοξοι αγιογράφοι μετέφεραν τη δουλειά τους στην Ιταλική πρωτεύουσα και άφησαν να αναπτυχθεί –για πρώτη φορά "εκτός τοιχών" - η εσωτερική τους όραση μέσα από τις εικόνες προς τον ουρανό και τον κόσμο ολόκληρο.


ΕΘΝΟΣ, Τετάρτη 21 Μαίου 1997
Η Ρώμη θαύμασε 53 'Έλληνες Αγιογράφους

Εγκωμιαστικά σχόλια συνόδευαν την ομαδική έκθεση των πενήντα τριών σύγχρονων Ελλήνων συνεχιστών της Βυζαντινής τέχνης στη Ρώμη.
Ο λόγος για μια μαμούθ έκθεση βυζαντινής αγιογραφίας που παρουσιάστηκε στην Ελληνική Πρεσβεία και ολοκληρώθηκε χθες, αφήνοντας τις καλύτερες εντυπώσεις στους Ιταλούς φίλους της τέχνης αλλά και στους ειδικούς που την επισκέφθηκαν.